Teddy ed i suoi amici

mani per fare e disfare, mani per creare, mani per dipingere, mani per cucire, mani per impastare..

e fantasia per volare



MY SHOP

MY SHOP
le mie creazioni on-line

giovedì 26 aprile 2012

ANTICHI SAPORI


 ..Oggi voglio condividere una lavoro fatto anni fa,


quando ancora ero una ragazzina, il mio babbo un giorno portò a casa questo vecchio armadio della metà dell' 800, fu amore a prima vista!
Così, dopo sposata, appena traslocato nella nuova casa, me lo portarono, e cominciai il duro lavoro.
Era scuro, ricoperto di anni di unto e polvere ( già, un tempo nelle famiglie rurali passavano l' olio di lino sui mobili, invece della pregiata cera ), nessun solvente poteva scalfire lo strato di grasso... ma solo paglietta , vapore e tanto olio di gomito. 
Dopo averlo sfregato per due settimane, e riportato a nudo le fibre del legno, l' ho lasciato asciugare al sole per parecchi giorni.

Poi l' ho decorato in bianco ed azzurro ma...
nessun primer, nessun prodotto bell' e pronto come quelli che molte " artiste shabby " decantano; di quelli apri il barattolo e via, ..ma..
colla di coniglio, stucco, mestica, farine animali e pigmenti minerali !!
il tutto sapientemente dosato, mescolato, scaldato.. seguendo le antiche ricette dei secoli scorsi ..


poi, una bella mano di cera d' api e tanto olio di gomito per lucidare..
Da alcuni anni fa bella mostra di sè nella mia camera..

4 commenti:

  1. è MAGNIFICO!!!!!!!!!!!!!!!!!!! hai fatto un lavoro fantastico...bravissima!!!!!! Lory

    RispondiElimina
  2. FAVOLOSO!!!!
    Un lavoro duro e complicato ma ne è valsa sicuramente la pena!!!

    Baciii
    Cri&Anna

    RispondiElimina
  3. Ciao Sonia favoloso il tuo lavoro di restauro veramente bello!

    RispondiElimina
  4. Sonia, non ho parole, sei davvero bravissima
    mi sembra di sentire l'odore
    buonissimo della cera d'api:0)
    un lungo lavoro per un risultato spettacolare!
    Un bacio
    Gruvy

    RispondiElimina